5 dicembre 2021: alla scoperta del Castello di Vasciano.

5 dicembre 2021: alla scoperta del Castello di Vasciano.

Domenica 5 dicembre, si torna a Stroncone, con un evento dedicato al suggestivo borgo di Vasciano.

Visita alla scoperta del borgo e del castello di Vasciano

Alla scoperta del castello di Vasciano è la camminata che partirà dalla loc. Ville di Vasciano (ritrovo alle ore 14.00), per salire sino al borgo e scoprire: la Casa di Asprilio Pacelli; la Chiesa di San Biagio e i suoi mirabili affreschi; la maestà dei resti della Rocca di Vasciano; per finire con una degustazione di prodotti tipici locali in collaborazione con la Pro Loco di Vasciano.

Vasciano di Stroncone

Incastonato nel verde bosco di faggi, carpini ed elci, a cui si alterna un paesaggio di dirupi e colline coltivate ad olivi e vigneti si eleva il borgo di Vasciano e i resti magnifici della sua Rocca.

Città natale di Asprilio Pacelli, compositore e maestro di cappella molto rinomato alla corte del re di Polonia nel XVII secolo, conserva tra le sue mura la Chiesa di San Biagio che, a sua volta, custodisce uno splendido ciclo di affreschi ispirati da Rinaldo da Calvi e realizzati da Lorenzo e Bartolomeo Torresani.

Ingresso al borgo di Vasciano, frazione di Stroncone

Il Programma dell’evento

  • 14.00 – Ritrovo presso loc. Ville di Vasciano
  • 14.30 – Partenza della passeggiata verso Vasciano
  • 15.00 (a gruppi) – Arrivo al borgo, visita guidata della Chiesa di San Biagio
  • a seguire (a gruppi) – Visita del Borgo, la casa di Asprilio Pacelli e della Rocca
  • a seguire – Degustazione di prodotti tipici locali

Tipologia di escursione

  • Anello (strada asfaltata, strada sterrata)
  • Difficoltà T (turistica)
  • Percorrenza: meno di 2 km
  • Materiale: si consiglia di venire con scarpe comode

Evento Gratuito, per info e prenotazione obbligatoria

Evento realizzato in collaborazione e con il contributo della Regione Umbria – Assessorato al Turismo

6 risposte

    1. Buongiorno Marta, l’evento – finanziato dall’Assessorato al Turismo della Regione Umbria, è gratuito. Basta prenotarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.