IL BORGO

San Gemini

C’è chi la vorrebbe come la Casventum nominata da Plinio il Vecchio: probabilmente le sue origini furono quella di un pagus legato a doppio filo con il vicino municipio romano di Carsulae. Oggi San Gemini è uno dei Borghi più belli d’Italia e, a chi passa lungo la vecchia Flaminia, non possono sfuggire le architetture medievali che la disegnano salda sulla collina verde, da dove si gode un’invidiabile vista sulla valle ternana.

LE ORIGINI

La storia

Conosciuta in tutto il mondo per la sua fonte deve il suo nome, secondo tradizione, da quel Yemin che attorno al XI secolo giunse a predicare dalla Siria. 

Tale il fervore e l’ammirazione per la sua vita ascetica che, dopo la distruzione da parte dei saraceni, l’abitato che ne nasce avrà proprio il suo nome, San Gemini, Santu Yemin.

 

LE ORIGINI

La storia

Conosciuta in tutto il mondo per la sua fonte deve il suo nome, secondo tradizione, da quel Yemin che attorno al XI secolo giunse a predicare dalla Siria. 

Tale il fervore e l’ammirazione per la sua vita ascetica che, dopo la distruzione da parte dei saraceni, l’abitato che ne nasce avrà proprio il suo nome, San Gemini, Santu Yemin.

 

cosa vedere

Punti di interesse

Rinchiusa da due schiere di mura San Gemini mostra tutta la possenza nella sua struttura di castello e borgo medievale che risale dalla Flaminia, passando da Porta Romana sino a giungere a Piazza San Francesco, centro nevralgico della cittadina e sede del Municipio.

 

il territorio

Itinerari e percorsi

Attraverso un percorso di circa un chilometro, l’Itinerario dentro le mura ci accompagna in tutti i luoghi di interesse all’interno delle mura della città dell’acqua.

dove dormire

Soggiorna nel borgo

Scopri le strutture in cui dormire durante il tuo soggiorno nel borgo.

vivi il borgo

Eventi e tradizioni

Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, San Gemini si trasforma di colori e odori in un medioevo che si assapora nella Giostra dell’Arme antichissimo torneo cavalleresco in onore del Santo Patrono Gemine che si corre tutti gli anni nella seconda domenica di ottobre.

vivi il borgo

Eventi e tradizioni

Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, San Gemini si trasforma di colori e odori in un medioevo che si assapora nella Giostra dell’Arme antichissimo torneo cavalleresco in onore del Santo Patrono Gemine che si corre tutti gli anni nella seconda domenica di ottobre.

19 dicembre 2021, escursione e visita guidata: Ocriculum dal paganesimo alla cristianità.
Domenica 19 dicembre, con ritrovo...
Scopri l'evento
08
Dec
12 dicembre 2021: trekking urbano alla scoperta di Calvi dell'Umbria.
Domenica 12 dicembre, con ritrovo...
Scopri l'evento
06
Dec
27 e 28 novembre, Passeggiando per Avigliano
Sabato 27 e domenica 28 novembre,...
Scopri l'evento
20
Nov
5 dicembre 2021: alla scoperta del Castello di Vasciano.
Domenica 5 dicembre, si torna...
Scopri l'evento
19
Nov
21 novembre, Passeggiata in musica da Santa Restituta a Toscolano (e ritorno)
Un nuovo evento gratuito lungo...
Scopri l'evento
11
Nov
13 novembre, Passeggiata alla scoperta della Foresta Fossile e del Castello di Dunarobba
Dal pliocene di una foresta fossile...
Scopri l'evento
08
Nov
6-7 novembre, Trekking del Ciliegiolo di Narni
Narni terra di cultura, sapori...
Scopri l'evento
05
Nov
14 novembre, Penna in foliage: colori e sapori d'autunno
Domenica 14 novembre, con partenza...
Scopri l'evento
04
Nov
30-31 ottobre, Trekking urbano: Acquasparta e La Porta del Morto
Sabato 30 e domenica 31 ottobre...
Scopri l'evento
26
Oct
31 ottobre - 1 novembre, Trekking Urbano: Narni, una sana follia
Anche quest'anno Narni partecipa...
Scopri l'evento
25
Oct